Scontro col Destino di Georgia Lyn Hunter – RECENSIONE

15 Gennaio 2020 0 Di Rosalba
Book Cover: Scontro col Destino di Georgia Lyn Hunter - RECENSIONE
Parte di Fallen Guardian series:

Carissimi Book Lovers, oggi sul blog la prima recensione della mia nuova Contributors Barbara Pesenti, il libro è "Scontro col destino" di Georgia Lyn Hunter, in collaborazione con la casa editrice Hope Edizioni.

 

  • Titolo: Scontro col Destino
  • Autore: Georgia Lyn Hunter
  • Serie: Fallen Guardian #2
  • Genere: Paranormal Romance
  • Casa Edirice: Hope Edizioni
  • Progetto Grafico: FranLu

Essere un immortale senz’anima è già abbastanza brutto. Ma quando l’unica cosa in grado di preservare il suo onore è la dipendenza da un dolore incommensurabile, Blaéz diventa un pericolo per se stesso e per chi lo circonda.
Blaéz, un Guardiano che ha giurato di proteggere i mortali dal male soprannaturale, vive in bilico al limite dell’oscurità. Una buona azione lo conduce alla porta dell’unica donna il cui tocco è capace di riaccendere in lui le emozioni perdute nel Tartaro, ma è umana. Proibita. E farla entrare nella sua vita potrebbe distruggere entrambi.
Quando uno straniero bello da morire compare alla sua porta a notte fonda, Darci Callahan si scopre per la prima volta attratta da un uomo, che risveglia in lei il desiderio. Eppure Blaéz porta nella sua vita molto più di una passione inattesa: porta un pericolo fatale.
In questo nuovo insidioso mondo di dei e demoni, Darci scopre di essere al centro di un perverso gioco tra creature soprannaturali. La sua sorte è già stata stabilita da migliaia di anni, ben prima della sua nascita. Riuscirà la determinazione di Blaéz a spezzare il destino? A volte, non importa quanto tu possa amare qualcuno, devi amare abbastanza da lasciarlo andare…

Secondo volume della serie Paranormal Romance “Fallen Guardian”.

Blaez è un Guerriero di Gaia, Protettore della Terra e di tutta lʼumanità. Il suo compito è proteggere gli umani dai Demonii. Figlio di una dea  del Pantheon celtico è, prima diventato scudiero della Morrigan, la dea della Morte e della Guerra, e poi messo a protezione della dea della Vita. Quando la dea viene rapita tutti i responsabili, per punizione, finiscono nel Tartaro, tra le fauci di Moloch. Restano in questo posto per 500 anni fino a quando Michael, un arcangelo, li fa fuggire tutti.
Gaia restituisce loro pieni poteri psichici e consegna una spada di ossidiana che riposa sotto forma di tatuaggio sui loro bicipiti e si anima in presenza di Demonii. Blaez però ha lasciato nel Tartaro la sua anima, Moloch la possiede controllando così il guerriero trascinandolo sempre più verso lʼinferno. Lui si ritiene un “involucro vuoto”, non prova più nessun sentimento. Il suo destino è quello di tornare a servire il male, perché per tutti gli anni passati nel buio ha fatto e subito torture indicibili.
Gaia gli ha dato il compito di proteggere i mortali e lui lo compie in modo fedele usando i suoi poteri psichici e anche la sua potenza fisica, lʼunico suo punto debole è che per riuscire a sopravvivere ha bisogno di dolore, deve soffrire per mettere a tacere le voci che lo chiamano dallʼinferno. Non sempre riesce a sfogare la sua rabbia uccidendo i demoni, così spesso si reca in un posto dove si tengono combattimenti clandestini tra demoni e a volte vengono coinvolti degli umani per spillare loro dei soldi attraverso scommesse clandestine. Una sera si trova costretto a entrare in una gabbia per salvare un umano. È solo un ragazzo e sarebbe morto se lui non fosse intervenuto, grazie anche allʼaiuto di Michael che ha il potere di curare le ferite. Blaez accompagnia a casa il ragazzo e qui inizia la sua storia. Quando i suoi occhi di ghiaccio incontrano quelli di Darsi, i suoi sensi si risvegliano, è come se potesse tornare a respirare dopo secoli di apnea.

“ Tutti i suoi sensi erano in sintonia con lei.”

Spaventato da questa nuova sensazione se ne va, non prima di aver quasi fatto l'errore di baciarla. Lontano da lei il vuoto torna ad assalirlo e le voci sono più insistenti, così decide di tornare da lei per capire se è proprio la sua vicinanza a risvegliarlo. I suoi sensi amplificati lo portano sul posto di lavoro di Darsi, in biblioteca, e riesce a strapparle un appuntamento per la sera. Purtroppo a causa di uno strappo nel velo mistico che circonda la Terra, è costretto ad affrontare dei demoni e ritarda allʼappuntamento. Il suo ritardo costerà caro a Darsi perché verrà rapita e per salvarla Blaez è costretto ad utilizzare i suoi poteri svelando così la sua natura. Da qui in poi la storia corre velocemente con scorci sul passato e sul presente che si intrecciano.
Darsi ha un suo passato, che però non ricorda, soltanto attraverso i su incubi riesce ad averne delle immagini e sono spaventose. Lei sembra una donna mortale qualsiasi ma nasconde un segreto di cui nemmeno lei è a conoscenza. Blaez è attratto da lei in un modo quasi perverso e Darsi sarà costretta a far scelte per il bene di molte persone, anche per la sua famiglia, mettendo in pericolo la suastessa vita.

Blaez rischia la morte perché è vietato per un immortale stare con una mortale ma viene attratto da lei come una falena con la luce e non può farne a meno.

Purtroppo non ho letto i due libri antecedenti, e non conosco questa autrice, ma dopo aver letto “Scontro col destino” devo assolutamente recuperare gli altri libri. Questa storia è auto conclusiva ed anche senza aver letto gli episodi precedenti non ho avuto problemi a comprendere le varie dinamiche in quanto attraverso dei Flash Back viene raccontata la storia passata di Blaez. Il suo tormento, dato dalla mancanza di unʼanima, è così intenso che coinvolge il lettore, percependo la sua sofferenza ed anche il suo sconcerto e la speranza quando incontra Darsi.

“ Sono solo un involucro vuoto che ha bisogno di te nella vita”

Tutti i personaggi sono ben curati e ben delineati, niente è lasciato al caso e ciascuno di loro ha un passato e una storia che a tratti viene ripresa. Le descrizioni dei luoghi sono meravigliose, ti sembra proprio di essere allʼinterno della storia e di viverla da protagonista. La narrazione avviene in terza persona ma possiamo apprezzare la visione sia di Darsi che di Blaez, questo permette un maggiore coinvolgimento nelle loro vite e di provare le sensazioni in prima persona.

“ Oddio, in che cosa mi sono cacciata? “Nella mia vita!”

Non ritengo facile mischiare il Fantasy con il Romance, secondo me è molto difficile ma questa autrice ha un qualcosa in più e riesce ad amalgamare questi poli opposti rendendo le storie vivaci. Anche se usa molta fantasia sa agganciare comunque la realtà e ho apprezzato tantissimo il suo stile di scrittura, a tratti divertente e a tratti molto intenso.

“ Sono sicura che uno come te abbia una fila di donne alla porta, perché proprio io?”
“Proprio per questo!”

Questa moltitudine di emozioni ti portano a voler continuare a leggere quello che accade dopo e non stanca mai. Attenzione ai deboli di cuore perché ci sono scene dʼamore molto descrittive e coinvolgenti. È facile affezionarsi a ognuno di questi Guerrieri. Ogni storia è particolare e ti colpisce al cuore quindi aspetto con ansia di conoscere le avventure degli altri Guerrieri di Gaia e delle loro future compagnie.

 

COMPRA QUI