Zwillinge. Simbiosi-Complici di Elle Razzamaglia – RECENSIONE

28 Ottobre 2019 0 Di Rosalba
Book Cover: Zwillinge. Simbiosi-Complici di Elle Razzamaglia - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi Elena ci para del romanzo di Elle Razzamaglia, in realtà sono due libri racchiusi in un unico volume “Simbiosi” e “Complici” – La storia è piaciuta tantissimo, venite a leggere la sua recensione.

 

Tre sorelle:Stefania, la superba, capricciosa e vuota, che è sempre stata la cocca di mamma e alla quale non è mai stato negato nulla. La fortuna continua a essere dalla sua parte, persino quando incontra e sposa Giacomo, un uomo con una posizione invidiabile e che la ama perdutamente.Ilenia, l’acquiescente, dolce e rassegnata, che riesce a vedere del buono in chiunque e che è abituata ad accontentarsi, senza chiedere mai nulla. Con lei la vita non è stata magnanima e infatti Maurizio, subito dopo il matrimonio, incomincia a tradirla.Genesia, la caparbia, che si ritrova a dover badare alle sorelle, essendo la più grande, per la morte improvvisa dei loro genitori e che si ritrova sola, non appena le sue sorelle, una dopo l’altra, si trasferiscono in Germania. È l’unica a non aver trovato l’amore o forse, più semplicemente, non lo ha mai cercato.Almeno fino al giorno in cui, costretta a raggiungere le sorelle, non incontra gli ‘Zwillinge’ Fischer.Flavio e Fulvio sono due gocce d’acqua all’apparenza, ma l’uno l’opposto dell’altro nella sostanza. Stabilire sin da subito un rapporto significativo tra fratelli, è un compito che spetta fondamentalmente ai genitori. Sono loro che ne evidenziano le differenze, le competitività o le gelosie. Il legame che unisce due gemelli, nasce dal vincolo speciale che li lega e hanno una forte complicità, che li unisce. Ma, generalmente, hanno caratteri, temperamenti e personalità del tutto diversi. Si spalleggiano molto, si dividono i compiti, ma se quello con il carattere più debole vuole qualcosa, è sicuramente l'altro che lo chiede. Riescono a mantenere un certo equilibrio però, soltanto finché non vengono divisi o uno dei due non rivolge le sue attenzioni a qualcun altro.Flavio e Fulvio sono praticamente identici fisicamente, ma chi ha il carattere dominante? Può l’amore sconvolgere la stabilità di tre sorelle o di due gemelli? Ma chi è realmente innamorato di Genesia, il cortese Flavio o il presuntuoso Fulvio?Genesia conosce davvero la persona di cui si è invaghita?Disprezzare una persona è facile. Cercare di comprenderla, è più difficile…

 

 

“Il destino ha deciso che qualcosa, bello o brutta che sia, è tua, prima o poi,  quando meno te lo aspetti, la vita troverà il metodo per fartela avere.”

 Genesi a, Stefania e Ilenia sono tre sorelle con caratteri completamente diversi, come tali sia da piccoli che da grandi le controversie non sono mai mancate. Genesia, la più grande, testarda, che non si abbatte, che reagisce quando qualcosa non le piace e che, per questo, li ha presi spesso è più né prendeva è più si incaponiva a non mollare. Una tipa dura dal cuore d'oro.

Poi c'è Stefania che è molto simile alla loro madre e che forse per questo è sempre stata la sua preferita.  Le piace stare al centro dell'attenzione e non si preoccupa se per raggiungere il suo scopo deve denigrare o ridicolizzare chi le sta a fianco usando i suoi difetti.  Anzi più le si dà corda e più inveisce sul malcapitato di turno.

E infine c’è Ilenia, disponibile con chiunque e riesce a trovare il lato buono in tutti quelli che la circondano, se qualcuno la ferisce non reagisce e piange in silenzio quando nessuno la vede… fortuna che Genesia  è la sua vendicatrice, non la fa passare liscia a nessuno, con una ha persino rischiato di mettere le mani addosso e dopo poche ore tutti in paese ne erano a conoscenza.

Dopo la tragica morte dei loro genitori, per mantenersi, hanno lavorato duramente anche facendo i lavori più umili. La prima sposarsi è stata Stefania e si è trasferita in Germania per seguire il marito ingegnere. Ilenia si è sposata dopo alcuni anni ma purtroppo per mancanza di lavoro in paese insieme al marito hanno deciso di emigrare e raggiungere Stefania in Germania.  Genesia si è adattata a fare la badante anche a diverse vecchiette, ma quando il figlio di una signora ha tentato di molestarla, ha deciso di mollare e raggiungere le due sorelle in Germania. L'ambiente che trova non le piace: Stefania continua a sfruttare Ilenia e, sempre per il suo egoismo, conosce la famiglia Fisher tanto ricca quanto misera…e lì iniziano i propri guai.

Tra misteri, falsi giudizi, persone cattive, tra cui i gemelli Fisher che contribuiscono forse indirettamente alla sua disgrazia, c'è anche un angelo custode o meglio un angelo vendicatore che sfida tutti coloro che l'hanno presa di mira e la difende in ogni modo. Chi è costui? Perché la difende? Ma Fulvio e Flavio, i due gemelli sono veramente così diversi oppure hanno un comune interesse che li porterà a distruggere un rapporto così in simbiosi ed unico?

Questo romanzo è scritto con il cuore, quante emozioni!!!! A volte mi sono arrabbiata, altre volte ho pianto ho sorriso, riflettuto sui personaggi e mi sono innamorata di Genesia,  facendone la mia eroina in assoluto! Ho pregato che il male non avesse sempre vinto, e ho sognato che la giustizia dipendesse dalla verità e non dalla ricchezza economica di una persona. Il lieto fine esiste solo nelle favole ma la realtà è che in queste parole che l'autrice ha scritto io mi ci sono trovata ho viaggiato con i personaggi amandole odiandoli, sono entrata nel loro mondo dimenticando il mio, questo vuol dire che se devo giudicarlo da una scala da 1 a 10 per me è un 10, un capolavoro. Questo romanzo è come l'amore grande indimenticabile unico e irrinunciabile. Stupendo!!!