Sul viale delle ombre di Enrico Scebba – RECENSIONE

1 Ottobre 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Sul viale delle ombre di Enrico Scebba - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi porto la recensione del bellissimo romanzo di Enrico Scebba "Sul viale delle ombre". Devo dire che Enrico è riuscito a tenermi sulle spine sino la fine raccontando una storia avvincente e misteriosa.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Sul viale delle ombre 
  • Autore: Enrico Scebba
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 1 Ottobre 2019
  • Genere: Giallo gotico
  • Casa Editrice: Kemonia
  • Pagine: 338
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

Il principe di Villa Phalagon, Sebastian Groove, è affetto da una malattia misteriosa così la moglie Margaret decide di rivolgersi al dottor Steven West, specializzato in infettivologia. L'uomo si recherà all'antica villa del principe accompagnato dall'attraente sorella Katie senza sapere che a Baghville, il piccolo borgo in cui sorge la villa, i tanti segreti e le misteriose leggende rendono il paese un luogo poco ospitale, dove gli abitanti subiscono l'effetto di una potente maledizione che minaccia la loro esistenza. I West conosceranno l'intera famiglia Groove, ma non sarà facile per loro scoprire cosa cela la villa che in paese è stata soprannominata "villa dei mostri". Molti sono i quesiti che Steven e Katie dovranno porsi. Cosa nasconde Margaret Groove? Perché il figlio Albert sembra l'unico disposto ad aiutarli? Da cosa è affetto realmente il principe di Phalagon? Ma soprattutto, perché tutti i cittadini e persino il parroco del paese temono l'antica villa?

 

Ho trascorso diversi giorni in compagnia del libro di Enrico, e non perchè non si legge in fretta, anzi cominciato è talmente coinvolgente da non riuscire a staccarsi, ma ho voluto godermelo.

Steven West è un medico specializzato in infettivologia, per questo motivo viene contattato da Margaret Groove moglie del principe di Villa Phalagon. Il marito è ammalato da diverso tempo e il medico che lo ha seguito non è riuscito a trovare una cura quindi, pensando possa aver contratto un'infezione l'hanno indirizzata al dottor West.

Il dottore parte insieme alla sorella Katie voluta andare insieme a lui per approfondire i suoi studi di architettura e quale miglior posto di una villa antica. Ma appena arrivati a Baghville si respira sin da subito un'aria inquieta e misteriosa. All'inizio i due fratelli non ci fanno caso, arrivano alla villa e vengono accolti dalla signora Groove che li sistema in una stanza poco accogliente e si presenta già con atteggiamenti ambigui. Non vuole che i suoi ospiti girino per la villa, proibendo loro alcuni posti.

Già dalla prima visita al principe il dottore capisce che qualcosa non quadra e, nonostante l'altro medico affibbi i suoi malanni al soprannaturale, Steven non è per nulla superstizioso e continua le sue ricerche.

Non aiuta nemmeno il fatto che in paese si mormora che una maledizione impedisca alle donne di partorire figli sani, tutti superstiziosi e impauriti dalla villa.

Man mano che i West conoscono la famiglia Groove, si rendono conto che nascondono molte cose. Katie si lega tanto a John, uno dei figli e passano molto tempo insieme.

Ma cosa nasconde questa villa dei mostri?

Una storia ben congeniata quella costruita dal bravissimo Enrico Scebba, mi ha presa per mano e condotta verso luoghi ricchi di mistero, mi ha completamente travolta con i tanti colpi di scena tenendomi tutto il tempo sulle spine, sino alla fine.

Con un linguaggio semplice e scorrevole, ho immaginato i luoghi e le persone, mi sono anche affezionata ad alcuni personaggi, uno in particolare il dottore, bravo nel suo lavoro e anche molto coraggioso. Ma più di tutti ho amato Polpetta, il cane che in paese conoscono tutti.

Il romanzo ci da anche una bella lezione di vita, mai giudicare dalle apparenze, i pregiudizi non portano a nulla di buono.

Il giallo gotico non è un genere che leggo spesso, anzi questa volta sono propria uscita dalla mia zona confort e sono veramente felice di averlo fatto. Il romanzo, che voglio definire geniale, mi ha veramente stupita tante sono le emozioni contrastanti che mi ha trasmesso, e mi è piaciuto talmente tanto che va dritto tra gli indimenticabili. Superconsigliato.

 

 

 

Pubblicato:
Editors:
Genres:
Tags: