Shane+Dixie di Summer Lee – RECENSIONE

14 Febbraio 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Shane+Dixie di Summer Lee - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Giulia ci parla del nuovo romanzo di Summer Lee "Shane + Dixie", un romance new adult che racconta la storia di un viaggio lungo e avventuroso negli States degli anni Ottanta, ma anche la storia di un viaggio dentro se stessi, nei segreti del proprio cuore, all’inseguimento dei sogni e alla ricerca della speranza.

 

Scheda Tecnica

Autore: Summer Lee
Editore: Self-publishing
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Kindle Unlimited:
Numero pagine: 330
Genere: New adult
Sottogenere: Second chance, road trip
ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Lei è la luce, io sono un fiume cupo.
Siamo metà opposte che combaciano.
Shane ha vent’anni ed è un pugile professionista. Sexy, riservato, sempre diretto, ha un passato difficile e violento che gli ha spezzato l’anima nonostante la giovane età.
Dixie ha diciotto anni, è ironica ma sensibile, sta per diplomarsi e ha le idee chiare sul suo futuro: vuole diventare psicologa per aiutare gli altri.
Si conoscono in una caffetteria ed è amore a prima vista. Un grande amore, di quelli “scritti nelle stelle”. Purtroppo, un destino nemico sembra intenzionato a separarli irrimediabilmente.
Invece, un anno e mezzo dopo si incontrano di nuovo. Una verità dolorosa e una decisione impulsiva li portano a decidere di fare un viaggio in moto, insieme: tra una sosta e l’altra, dall’Oregon all’Illinois, non mancano confidenze, foto scattate con la Polaroid, intense gelosie e un’attrazione profonda.
Basteranno a ricucire il loro rapporto ferito?
Shane+Dixie è un romance new adult che racconta la storia di un viaggio lungo e avventuroso negli States degli anni Ottanta, ma anche la storia di un viaggio dentro se stessi, nei segreti del proprio cuore, all’inseguimento dei sogni e alla ricerca della speranza.

 

Scrivere questa recensione è molto difficile perché la storia di Shane e Dixie è una di quelle che vanno vissute perchè raccontandole, o parlandone si rischia di renderla meno speciale di quello che è.

Il romance è il mio genere preferito, ho scritto decine di recensioni, anche su libri molto belli e complicati ma questa è la sfida, anzi la recensione, più difficile.

Non posso dirvi chi sono veramente Shane e Dixie, da dove vengono e perché si chiamano così però posso dirvi che sono come il Sole e la Notte:

Shane è la notte perché da sempre è abituato a cavarsela da solo e ha imparato sulla sua pelle che vivere, sopravvivere o anche solo rimanere a galla in un mondo in cui sei circondato da squali è la sfida più difficile di tutte.

E' abituato a combattere: vince e perde -come tutti- ma si è sempre rialzato tranne una volta, lo stesso giorno in cui per la prima volta nella sua vita è entrato il Sole, ma non quello che ti scalda e ti fa sentire protetto, amato ma quello che ti brucia dentro, che ti scorre nelle vene, che scalda il tuo corpo abituato al gelo quello che ti fa sentire vivo. Vivo davvero.

Dixie è il Sole: sempre allegra, sorride ogni due secondi ed è già tanto se fa silenzio per un secondo di fila, quando incontra Shane il suo Sole diventa più forte ma si sa che dove c'è il sole prima o poi ci sarà il buio e dove c'è il buio prima o poi tornerà il sole.

L'ambientazione: siamo negli anni '80 quindi niente cellulari, computer, internet ma solo lettere scritte a mano con annessa l'impazienza della risposta e telefonate con le solite liti perché il telefono è uno, costa e serve a tutta la famiglia.

Partiamo dall'Oregon ma più Shane e Dixie continueranno il loro viaggio, più cresceranno, più li conosceremo e più ci innamoreremo della loro storia fino a trovare la risposta che vi girerà in testa per tutto il libro: chi sono?
No, non intendo il pugile e la cameriera quello lo sappiamo tutti, ma chi sono veramente, perchè Shane è diventato tenebra? Perché Dixie è diventata notte ed è scappata dall'Oregon?

Le descrizioni: sono leggere ovvero sono abbastanza per farci immaginare quei luoghi da sogno ma non troppo da toglierci il potere di immaginarli.

Spesso, soprattutto in una scena molto importante per Dixie, vi sembrerà di essere lì con lei e di camminare in mezzo ai sentieri, sparire in una grotta sotterranea ed essere finalmente libera, almeno per qualche minuto, senza nessun pensiero perchè sei solo Dixie.

La cosa che mi è piaciuta tanto è il fatto di mettere degli sprazzi di culture ed usanze diverse rispetto a quelle Americane, senza fare minestroni ma amalgamando il tutto e portandoci fuori dall'America, in un altro posto magico.

Shane e Dixie ci insegnano che nella vita non tutto è bianco o nero e quello che prima poteva sembrare bianco potrà diventare nero e viceversa, potremmo trovarci a combattere da soli ma ognuno di noi ha un'arma potentissima dentro di sè, un'arma che nè la luce nè il buio può distruggere: il cuore.

Il cuore è un'arma molto potente e anche se possiamo non sentirlo più o non lo abbiamo mai sentito è sempre lì, batte ogni giorno aspettando il momento di essere sentito e di essere sciolto per la prima volta dopo tanto tempo.

Stà in silenzio, ascolta, diventa più forte man mano che anche noi lo diventiamo e alla fine ruggisce, esce dal nascondiglio e batte senza più paura, sempre più forte e sentiremo di nuovo quel calore che ci accompagnerà per sempre.

Chapeau Summer!

Alla prossima avventura!

 

 

Pubblicato:
Cover Artists:
Genres:
Tags: