Quello che non sai di Susy Galluzzo – RECENSIONE

28 Aprile 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Quello che non sai di Susy Galluzzo - RECENSIONE

 

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Katiuscia ci parla del bellissimo romanzo di Susy Galluzzi "Quello che non sai", in collaborazione con la casa editrice Fazi Editore.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Quello che non sai
  • Autore: Susy Galluzzo
  • Data di Pubblicazione: 8 Aprile 2021
  • Genere: Narrativa
  • Casa Editrice: Fazi Editore
  • Pagine: 240
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Cosa succede quando non si ha più voglia di essere una madre? Cosa può fare una donna stretta tra gli obblighi familiari e la sua vita di prima? Michela, detta Ella, ha passato gli ultimi anni a crescere la figlia Ilaria, dedicandosi a lei in ogni momento anche a scapito del suo lavoro di medico e del rapporto con il marito Aurelio. Ella conosce tutte le manie e le ansie di Ilaria, sa quanto è brava a tennis ma anche quanto le è difficile concentrarsi a scuola. Dopo un allenamento, Ilaria si distrae guardando il cellulare, ferma in mezzo alla strada, mentre una macchina avanza veloce verso di lei. Ella non fa niente per avvisarla: rimane immobile a osservare la figlia che, salva per un soffio, se ne accorge. In quell’istante, inevitabilmente, tra loro si rompe qualcosa. Ella così inizia a sfogarsi scrivendo un diario rivolto alla propria madre, morta quindici anni prima: pagina dopo pagina, racconta delle crepe che si allargano fino a incrinare in modo irreversibile i delicati equilibri familiari, si addentra nei propri ricordi per riportare a galla vecchi e nuovi conflitti, rimpianti e sensi di colpa, per trovare infine la forza di affrontare la verità e ricominciare. Viaggio negli equilibri precari di una famiglia all’apparenza perfetta, "Quello che non sai" è un romanzo sulla maternità e sul timore di non essere mai all’altezza. Attraverso la storia di un distacco necessario, narrata in un crescendo di sentimenti contrastanti, l’autrice inscena il fallimento personale della protagonista cambiando continuamente prospettiva in un gioco psicologico complesso.

 

Michela detta Ella è la protagonista di questa storia, sposata con Aurelio e mamma di Ilaria la sua vita, e padrona di un cucciolo di labrador che sarà sempre la sua ombra in ogni passo che farà. Ilaria ha tredici anni e la madre si è dedicata a lei in tutto e per tutto dalle cose più piccole alle cose più grandi. Ma cosa succederà un giorno? Al ritorno da un allenamento di tennis Ilaria si distrae al cellulare e rischia di essere investita da un'auto che corre in strada e lei non riesce a dirle di stare attenta e tace e da lì tutto cambierà...

''Basta un attimo ed Ella viene risucchiata in un vortice di disperazione e sensi di colpa che si porta dentro da anni. Anche Ilaria si rende conto di quello che è appena successo, ma soprattutto di quello che non ha fatto la madre''  

Per capire le ragioni di quanto accaduto, del suo silenzio, Ella inizierà a scrivere un diario rivolto alla madre morta quindici anni prima.

'' Le ho spiegato che a volte si preferisce seppellire ciò che è stato, perchè così si cerca di seppellire anche la sofferenza.''

 Inizia così un viaggio pieno di sentimenti e verità sepolte da anni.

La scrittrice ha saputo tenermi incollata alle pagine fino alla fine, un libro pieno di domande che vogliono le giuste risposte, di sentimenti e commozione ma anche di scossoni. Una scrittura semplice e fluida ma allo stesso tempo impegnativa a tratti, questo libro è capace di catapultarti nella storia senza riserve sa come far entrare in simbiosi la protagonista, Ella, con il lettore. Inoltre questo libro tratta la perdita della propria madre argomento principale, l'amore e il sentirsi sempre inadeguati, un libro sull'essere mamma e sull'essere figlio e il proprio bisogno di distacco e la consapevolezza di voler sapere e avere risposte interiori, sulle mille domande del passato e le risposte mai avute dove si può trovarle solo dentro se stessi.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: