Non ancora di Cristina Pacinotti – RECENSIONE

12 Maggio 2022 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Non ancora di Cristina Pacinotti - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi parlo del romanzo di Cristina Pacinotti "Non ancora", in collaborazione con la casa editrice Fandango Libri.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Non ancora
  • Autore: Cristina Pacinotti 
  • Data di Pubblicazione: 17 Febbraio 2022
  • Genere: Narrativa Contemporanea
  • Casa Editrice: Fandango Libri
  • Pagine: 272
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

All’indomani del disastro nucleare di Černobyl’, Maria Fermi è a Parigi, grazie a una borsa di studio in Semiotica. Nella metropoli, più che agli studi, si dedica alla danza, e alla stampa di magliette manifesto che indichino a lei la via e a chi le guarda con chi hanno a che fare. Lì conosce gli amici che l’accompagneranno lungo la strada dei giorni e dei sogni: il cinico Umberto, gay ironico che le dispensa consigli via telefono come un novello Frate Indovino e l’enigmatica Laure, scrittrice di porno e di romanzi per signore, che la inizia al suo stesso lavoro. A legarla all’Italia c’è un sogno d’amore: Marvin, giovane ecologista benestante che gestisce in Umbria un centro di vita naturale, rappresenta lo sfuggente fulcro del suo sogno più sognato: una storia d’amore assoluta. La loro è una relazione a distanza, in assenza, che Maria non fa niente per rendere reale, perché il non ancora offre molto più spazio alla fantasia. Di discoteca in discoteca, di incontro in incontro, di libro in libro, spesso nel metrò, davanti a uno specchio, attaccata al telefono o alla macchina da scrivere, il suo intimo microcosmo del non ancora si anima grazie a incontri fugaci e si popola di situazioni intriganti. Un annuncio su Libération, con cui cercava “relazioni di qualità”, darà un’improvvisa sterzata alla sua vita e ai suoi appuntamenti mancati con Marvin. Un romanzo che è soprattutto il viaggio interiore di una ragazzaccia perbene, alle prese con l’eterno dilemma tra amore e libertà. Ironico, disincantato e travolgente, per chi ha sempre pensato che gli amori migliori fossero quelli non realizzati.

 

Maria è una ragazza che cerca se stessa e lo fa visitando posti e vivendo alla giornata. Questo gli permette di conoscere tantissime persone con cui rimane in contatto telefonico.

Umberto è quello che mi ha fatto più simpatia, è gay, è molto simpatico e dà a Maria tanti consigli e tante dritte. Ma c'è anche Marvin con cui lei è legata sentimentalmente da una relazione a distanza che lei continua a tenere tale, ed è proprio questo il suo Non Ancora. Un legame che Maria non rende reale. 

Maria conoscerà anche Jim, una storia che la aiuterà a capire di più se stessa, ma quella principale resta la relazione con Marvin.

Una sognatrice, ecco quello che è Maria, il suo fantasticare, il suo sognare a occhi aperti, è quello che la caratterizza. Il suo sentirsi libera la porta, secondo me, a non afferrare quel rapporto che nonostante tutto non interrompe.

Un romanzo che è una ricerca interiore, ma non solo. All'interno ci sono argomenti di attualità, la sensibilizzazione nel rispetto della natura, il disastro di Chernobyl e il danno causato. Sono rimasta piacevolmente colpita dalla penna dell'autrice essendo il primo libro letto. Lo consiglio.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: