L’erede dell’ultima dinastia. Neméria di Sara Cremini – BLOG TOUR

L’erede dell’ultima dinastia. Neméria di Sara Cremini – BLOG TOUR

10 Gennaio 2022 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: L'erede dell'ultima dinastia. Neméria di Sara Cremini - BLOG TOUR

Carissimi Book Lovers, oggi, insieme alla mia collaboratrice Giulia, vi presentiamo la quarta tappa del blog tour del romanzo di Sara Cremini "L'erede dell'ultima dinastia - Neméria", edito dalla casa editrice Pav Edizioni.

 

Quarta Tappa

La volta precedente abbiamo visitato i luoghi più importanti di Neméria (se te lo sei perso puoi trovarlo qui), primo fra tutti il Vulcano Nemereme. Fu proprio grazie alla sua eruzione che ebbe origine il famoso Mare di Lava, che a sua volta divise il territorio di Neméria in due continenti: Bubbro e Critari.

All’interno dell’intero mondo vive l'anima del Vulcano Nemereme, il cui compito è generare la magia di Neméria e controllare che venga usata correttamente. La magia viene trasmessa dai genitori ai figli, e così via, fin dalla prima eruzione del Vulcano; tutte le razze possiedono la magia tranne una: gli orchi.

Gli orchi vogliono questa magia a tutti i costi perché si sentono esclusi, diversi e pensano che senza magia le persone siano “strane”, vulnerabili. La stessa cosa la pensa un'altra persona oscura che non solo è nato senza magia ma ha provato sulla sua pelle cosa significhi essere Anamagico. Mentre gli orchi, però, puntavano una rivolta, questa persona oscura mira a qualcosa di più grande, di più potente: distruggere il Vulcano Nemereme.

Come abbiamo detto il Vulcano è l'anima della magia di Neméria, questo significa che se dovesse morire, con lui sparirebbe anche tutta la magia. Questo significherebbe che tutti diventerebbero Anamagici, non ricorderebbero più pozioni, incantesimi, magia di levitazione...Niente, diventerebbero comuni esseri umani.

Probabilmente starai pensando che è brutto e ingiusto (in questo caso sono d'accordo) ma vedi, la magia non è un incantesimo o una pozione, la magia è racchiusa dentro di noi, all'interno di un'emozione che viviamo, proviamo e condividiamo ogni giorno: l'amore.

Qualcuno ha detto che l'amore è la più grande delle magie, vive in tutto ciò che ci circonda.

Pensa al Natale, ogni anno vediamo decine di film sul Natale e tutti hanno una cosa in comune: salvare il Natale attraverso il superamento di diverse prove.

Come Zampa- la magia del Natale dove Zampa, per salvare il suo caro amico Babbo Natale fa un grande gesto d'amore: donargli la sua vita affinché lui possa tornare a essere Babbo Natale e far felici tanti bambini.

Come Santa Clause dove Babbo Natale non vuole essere Babbo Natale, ma grazie all'amore di suo figlio capisce l'importanza del Natale, lo spirito del Natale e vola sulla sua slitta donando regali a tutti i bambini.

Come Che fine ha fatto Santa Clause dove Babbo Natale sta morendo e così anche lo spirito del Natale ma l'amore di sua moglie e della sua famiglia lo farà rinascere, rendendolo più forte che mai

Come Santa Clause è nei guai dove Babbo Natale rinuncia al suo incarico e il suo posto viene preso da un perfido uomo di ghiaccio che trasforma il Polo Nord in un lunapark distruggendo per sempre il Natale, lì solo l'amore di Babbo Natale, unica persona che ricorda il vero Polo Nord, può salvare la situazione.

Babbo Natale non consegna solo skateboard o batterie, ma regala gioia, sorrisi, calore e in alcuni casi una famiglia.

L'amore non è solo un "Ti amo" o un "Ti voglio bene" ma è un sorriso, una coperta quando hai freddo, una mano che ti aiuta a rialzarti quando cadi, una risata...

Non ci serve conoscere tutti gli incantesimi o gli ingredienti delle pozioni (per quanto possa essere bello) per essere amati.

Allo stesso tempo non dobbiamo deridere qualcun altro solo perché viene da un paese diverso o parla una lingua diversa, perché questo lo etichetterà come tale e lui comincerà a sentirsi così, sai cosa succederà? Che si sentirà molto triste e solo, quella solitudine probabilmente si trasformerà in rabbia e quella rabbia lo porterà su una strada buia.

Diverso non significa brutto e cattivo ma significa qualcosa o qualcuno da cui poter imparare cose nuove o approfondire cose che già sappiamo.

L'amore è la più bella delle magie è proprio per questo va coltivata e curata come se fosse un piccolo fiorellino.

Come ci insegna il nostro caro Luis, solo dando prima o poi si potrà ricevere. Ricordatelo sempre, anche se è la persona più egoista e cattiva del mondo, la rabbia non porterà a niente.

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Tags: