Le strade del destino di Angela Allocca – RECENSIONE

10 Ottobre 2020 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Le strade del destino di Angela Allocca - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Lina ci parla del romanzo di Angela Allocca "Le strade del destino" - Leggete la sua recensione.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Le strade del destino
  • Autore: Angela Allocca
  • Data di Pubblicazione: 14 Marzo 2020
  • Genere: Romanzo Rosa
  • Casa Editrice: Self
  • Pagine: 125
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Non sapeva di essere forte fino a quando essere forte fu la sua unica scelta.
Non si accorgeva che cresceva troppo in fretta fino a quando fu di nuovo in quel posto dopo tanti anni.
Non conosceva la sua strada fino a quando quella frase le indicò il suo destino.
Diana, una ragazza delusa dalla sua famiglia, decide di cambiare la sua vita.
Tra partenze, ritorni, nuove conoscenze e nuove esperienze.
Ogni cosa, ogni persona le lascia qualcosa dentro che la porta a far sorridere i suoi occhi ancora.

 

Questo romanzo breve mi è stato suggerito da Liberileggendo, che mi fa scoprire sempre nuovi autori e storie avvincenti. Questa non è stata da meno anche se purtroppo molto lontana sia dal mio modo di essere, sia dal tipo di scrittura che mi piace. Però, cercherò di essere oggettiva il più possibile, vi dirò quelli che secondo me sono i punti di forza.

La storia è raccontata da Diana, la protagonista, che mentre ci narra il suo presente che non sembra molto chiaro, anzi è del tutto incerto, si tuffa anche nel passato per mostrarci come è arrivata alla sua vita di adesso.

Ad un certo punto però i due tempi si incontrano, si allineano e scopriremo realmente quanto il passato ha inciso sulla Diana del presente. Devo dire che questo stile narrativo mi è piaciuto, di solito apprezzo quando i tasselli del presente si mettono insieme scoprendo quelli del passato.

Andando più nello specifico della storia, questa si apre con la protagonista che è arrivata a Parigi e sta cercando un lavoro, man mano che la storia va avanti, ci racconta del suo passato, di una famiglia scomoda e un amore lasciato alle spalle...purtroppo non vi posso svelare tanto perché sarebbe un peccato, ma a Parigi la vita di Diana non sarà per nulla semplice e prima di ritrovare se stessa ne farà di sbagli e scelte discutibili.

Credo che questa storia voglia raccontare di tutte quelle persone deboli che non riescono ad affrontare le situazioni, che scappano per avere una seconda possibilità che però non colgono, almeno fino ad un certo punto. Questo è un punto a favore della storia, perché anche se non ho condiviso nulla di quello che ha fatto la nostra protagonista, mi rendo conto che questa realtà è comune a molte persone, ed è stato giusto raccontarla. Sono tante le persone che fuggono da una realtà scomoda per andarsi ad infilare in un'altra ancora più ingarbugliata. Di solito quando si scappa da una famiglia come quella di Diana, in particolar modo il padre, si è consapevoli di ciò che non si vuole assolutamente essere, invece Diana è ancora più confusa. Quindi è interessante vedere il suo cammino e scoprire come riuscirà a vivere con le sue ombre e il suo passato. Purtroppo non posso dirvi altro, ma per me anche il finale è molto discutibile, però analizzandolo oggettivamente è in linea con la protagonista e con quello che il suo personaggio rappresenta.

Ora passando alla scrittura, l'ho trovata molto fluida e scorrevole. Un concentrato di emozioni in poche pagine. Credo che l'autrice in qualche punto avrebbe potuto azzardare un approfondimento di qualche sentimento o di qualche avvenimento, in modo tale da creare più empatia con la protagonista. Ma essendo un romanzo breve va bene così.

Quindi prima di salutarvi, vi dico che questa è una storia che da molto su cui pensare, che ci racconta di quella fetta di persona che decide di avere segreti, di portare con sé le bugie della vita, che non sa sempre cogliere subito le seconde opportunità. Ma che è molto vera, reale e in cui forse spaventa riconiscersi. Nel suo genere, credo sia una buona lettura da non perdere.