Le parole che ho trovato per te di Alessio Tavino – RECENSIONE

28 Agosto 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Le parole che ho trovato per te di Alessio Tavino - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi porto la recensione di "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino, in collaborazione con la casa editrice DeAgostini. Immergetevi insieme a me in una storia fatta di poesia.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Le parole che ho trovato per te
  • Autore: Alessio Tavino
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 29 Giugno 2021 
  • Genere: Narrativa Contemporanea
  • Casa Editrice: DeAgostini
  • Pagine: 364
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

Se c'è una cosa che Alessio sa con certezza è che la poesia fa parte di lui. Ama scrivere, immaginare storie e parole, ascoltare come danzano insieme. Dire che vuoi essere un poeta però... è qualcosa troppo fuori dalla norma. Sembra autocelebrativo, respingente. E, invece, tutto ciò che Alessio vorrebbe è essere come gli altri, per questo forse, quando l'eccentrico professor Maggetti chiede ai suoi studenti di presentarsi davanti alla classe, Alessio di sé racconta una storia diversa da quella che ha nel cuore. D'altra parte, non vuole finire come Rosalba, la ragazza brutta del treno, quella con i capelli rosa slavati e le cuffiette sempre nelle orecchie. Quella di cui tutti ridono e con cui nessuno parla mai. Decide così di nascondere la sua passione, fino al giorno in cui non incontra Sofia. Bellissima, solare, magnetica. La ragazza perfetta. E per lei scrive una poesia. Contro ogni aspettativa Sofia capisce il valore che le parole hanno per Alessio e se ne lascia travolgere. Alessio vive così la storia d'amore della vita: totalizzante, vorticosa, incredibile. La storia d'amore perfetta con la ragazza perfetta. Ma le poesie, Alessio lo sa, sono fatte anche di magnifiche imperfezioni. Come quando Rosalba, scendendo dal treno, accidentalmente perde un foglietto. Un foglietto insignificante, ripiegato più volte, ma che contiene qualcosa destinato a cambiare per sempre le loro vite.

 

Alessio ama le poesie, ama scriverle, ama sentirle. Non ne può fare a meno, ha bisogno di gettare su carta tutto quello che sente e lo fa sotto forma di versi. Inutile dire che i compagni di scuola lo prendono in giro, lo definiscono strano, sia perchè gli piace scrivere ma anche perchè gli piace leggere.

"Io ho la testa tra le nuvole, perchè è lì che stanno le parole, tra le nuvole, e avere la testa sospesa è l'unico modo per afferrarle e portarle giù, a terra, sul foglio di carta."

Questa situazione lo ha fatto chiudere in se stesso, creando in lui una voragine e, quando si trasferisce in un'altra scuola la prima cosa che fa all'inizio è nascondere queste sue passioni. Ma, man mano che passano i giorni, capisce che con i suoi nuovi compagni non ha bisogno di nascondere se stesso e, per la prima volta si sente definire poeta, anziché "strano".

Lui viaggia spesso col treno e non può fare a meno di osservare una ragazza bruttina con i capelli rosa e le cuffie nelle orecchie. Lei è Rosalba, la ragazza che tutti definiscono strana e sfigata, che subisce spesso atti di bullismo. 

Quando Alessio e Rosalba diventano amici, sarà lei a insegnargli come fregarsene di quello che pensano gli altri. Anche lei ama la poesia, ama scrivere ed è pure brava.

"Lei,
puro caos,
straordinaria follia,
un casino stupendo."

In questa amicizia Alessio si sente bene, si sente capito. Poi un giorno arriva Sofia, una bellissima ragazza che cattura subito il cuore di Alessio, tra di loro comincia una storia, ma lei è gelosissima.

Cosa succederà tra Alessio e Rosalba? 

"Senza di te sono il bicchiere mezzo vuoto, una nuvola pronta a piangere, un urlo strozzato che non fa nessun rumore."

Non svelerò altro, dovete assolutamente leggere queste pagine fatte di poesia, ho riempito il libro di post-it. Una storia dolcissima che trasmette tantissime emozioni, mi sono trovata subito in sintonia con i protagonisti, mi è piaciuta moltissimo Rosalba, il suo essere se stessa nonostante gli altri la vedano strana.

Inoltre si affronta il tema del bullismo, una piaga che tutt'oggi affligge la nostra società. 

L'autore mi ha completamente conquistata, non ho letto un romanzo ho letto versi poetici che mi hanno trascinata in una dolce melodia di sensazioni, in vortici di emozioni difficili da contenere.

"Adesso chiudi gli occhi ancora una volta e portami con te dove nascono le parole. Fammi sentire come una poesia."

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: