Le mie girano sempre di Marcello Ingrassia – RECENSIONE

17 Febbraio 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Le mie girano sempre di Marcello Ingrassia - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi parlo di un romanzo che mi ha fatto tornare indietro nel tempo, "Le mie girano sempre" di Marcello Ingrassia.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Le mie girano sempre
  • Autore: Marcello Ingrassia
  • Data di Pubblicazione: 19 Maggio 2019
  • Genere: Viaggi
  • Casa Editrice: Self Publishing
  • Pagine: 246
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Un libro nato per raccontare alcuni aspetti della mia vita, sfuggiti alla narrazione vocale. La motocicletta è un filo conduttore della mia vita e l'ho usata in mille modi: per esplorare, per rilassarmi, per lavorare. Ma in questo libro è stata anche il veicolo per attraversare il tempo e cercare di diventare una persona migliore, che con la giusta umiltà trasmetterà qualcosa ai suoi figli.

 

L'autore ci racconta della sua passione per le moto e i viaggi. Dagli anni dell'adolescenza, alla sua prima moto, alle avventure con i suoi amici, mi ha fatto fare un bel salto nel passato. Ho, rivissuto, grazie al suo racconto, i tempi dell'adolescenza, mi sono fatta un sacco di risate, e ho intravisto in lui, un ragazzo semplice, senza troppe pretese, amante della vita. Proprio quello che eravamo, ragazzi che davano poca importanza alle cose materiali e che amavano vivere ogni istante, avventurarsi, fare nuove esperienze, lontano dalla tecnologia che ancora non aveva invaso la nostra vita.

L'autore, con un linguaggio semplice e diretto, ci racconta la sua crescita, le sue esperienze negative, anche con la moto, le sue cadute e infine la sua esperienza come padre.

E' un libro che mi ha catturato sin dalle prime pagine, mi è sembrato come leggere un diario, con i pensieri dell'autore, le sue paure, i suoi sentimenti. Nei viaggi descrive i paesaggi, le zone dove andava ad alloggiare con i suoi amici, posti non proprio belli, perchè i soldi erano pochi, ma a cui davano poca importanza perchè alla fine era il viaggio in sè ad arricchirgli la vita, lo stare insieme agli amici, sfrecciare con la moto in posti nuovi, con il vento che accarezza le pelle e la brezza del pericolo. Man mano che cresce, l'autore ci fa conoscere un'altra parte di se, quella di un padre che attende la nascita della propria figlia, della paura di perderla senza neanche averla conosciuta. Devo dire che questa parte mi ha fatto commuovere, perchè vedo un uomo impotente, ma che darebbe la vita per sua figlia, un uomo che cambia diventando padre.

"La presenza di un figlio cambia le carte in tavola e rimuove la sensazione di finitezza. Un figlio è un essere che ha il compito di spingere i genitori verso l'eternità."

Grazie Marcello per questa meravigliosa avventura che ho vissuto leggendo la tua storia, mi hai fatto stare bene. Lo consiglio assolutamente.

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: