L’annusatrice di libri di Desy Icardi – RECENSIONE

31 Gennaio 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: L'annusatrice di libri di Desy Icardi - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Katiuscia ci parla del romanzo di Dasy Icardi "L'annusatrice di libri", in collaborazione con la casa editrice Fazi.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: L'annusatrice di libri
  • Autrice: Desy Icardi
  • Data di Pubblicazione: 28 Febbraio 2019
  • Genere: Narrativa Contemporanea
  • Casa Editrice: Fazi Editore
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Torino, 1957. Adelina ha quattordici anni e vive con la zia Amalia, una ricca vedova, parsimoniosa fino all’eccesso, che le dedica distratte attenzioni. Tra i banchi di scuola, la ragazza viene trattata come lo zimbello della classe: alla sua età, infatti, non è in grado di ricordare le lezioni e ha difficoltà a leggere. Il reverendo Kelley, suo severo professore, decide allora di affiancarle nello studio la brillante compagna Luisella. Se Adelina comincerà ad andare meglio a scuola, però, non sarà merito dell’aiuto dell’amica ma di un dono straordinario di cui sembra essere dotata: la capacità di leggere con l’olfatto. Questo talento, che la ragazza sperimenta tra le pagine di polverosi volumi di biblioteca, rappresenta tuttavia anche una minaccia: il padre di Luisella, un affascinante notaio implicato in traffici non sempre chiari, tenterà di servirsi di lei per decifrare il celebre manoscritto Voynich, “il codice più misterioso al mondo”, scritto in una lingua incomprensibile e mai decifrato. Se l’avidità del notaio rischierà di mettere a repentaglio la vita di Adelina, l’esperienza vissuta le lascerà il piacere insaziabile per i libri e la lettura.

 

Questo romanzo devo dire, è stata una scoperta, la storia è molto interessante, ti cattura sin dalle prime pagine.
Il tema è l'amore per i libri. Ho accettato di leggerlo perché non sempre si trova un libro che parla di libri, non potevo farmelo scappare.

Siamo nel 1957, il racconto narra di una bambina di nome Adelina, una quattordicenne che scopre di possedere un dono quello di riuscire a leggere i libri attraverso gli odori. Si domanderà spesso com'è possibile che quell'odore proviene da un libro?
Si gli odori, tutti vorremmo leggere le pagine del nostro libro preferito attraverso gli odori e lasciarci trasportare non solo dalla scrittura. Lo dice pure il racconto ''se si potesse leggere con l'olfatto quale sarebbe l'odore dei libri?'', una bellissima frase che fa venire voglia di scriverla ovunque . Questo dono presto diventerà un pericolo per Adelina, il padre di Luisella un'affascinante notaio implicato in traffici, tenterà di servirsi di lei... Andando avanti con questa lettura pagina dopo pagina mi sono ritrovata a immaginare facilmente i personaggi: Luisella la compagna di classe brillante nello studio, il reverendo Kelley severo professore, descritti molto bene specialmente le parti della zia Amalia una ricca vedova...
Devo dire che la storia è molto interessante e coinvolge senza mai far stancare di leggerlo, non si può non affezionarsi ai personaggi e portarli sempre con se in quei momenti dove non sai a cosa pensare. Lettura consigliatissima scritta molto bene . Un libro che resterà tra uno dei mie preferiti. La scrittura l'ho trovata molto scorrevole, e ti catapulta nella città di Torino degli anni cinquanta, la scrittrice Desy Icardi ha raccontato benissimo l'amore per i libri.
Lo consiglio a chi come me ama sognare quando legge.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: