La vita della parola di Bonifacio Vincenzi – RECENSIONE

26 Maggio 2020 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: La vita della parola di Bonifacio Vincenzi - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi il blog partecipa al contest organizzato dalla casa editrice Macabor - Troverete la mia recensione sul libro di Bonifacio Vincenzi "La vita della parola".

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: La vita della parola
  • Autore: Bonifacio Vincenzi
  • Data di Pubblicazione: 25 Gennaio 2020
  • Genere: Poesia
  • Casa Editrice: Macabor
  • Pagine: 70
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Bonifacio Vincenzi si cimenta in questo nuovo lavoro letterario con la pubblicazione della silloge "La vita della parola", un piccolo canzoniere sulla pienezza del verbo, alla ricerca dell'Essere, in una società, assente, che recita, decanta e insegue i "bagliori", le "illusioni", come valori, come dispersione, invece, di crescita. L'universo, infatti, che si dispiega in questo testo è quello del dissidio tra l'apparire e il vivere, il blaterare e il parlare, il virtuale e il reale, come voragine generazionale, come ossimoro incolmabile.» (dalla prefazione di Rocco Salerno)

 

Ho subito intravisto in queste pagine verità a noi conosciute, ma tramutate da una società che ci plasma in una visuale diversa da quella che i nostri occhi vedono.

"Giorni in corsa da fuggiaschi, la religione dell'apparire, fortezze di ego in costruzione, si può vivere così o andarsene, comprendere fino a che punto il male diventi il bene di tutti."

In questi versi l'autore ci parla degli emarginati, della libertà che siamo convinti di avere, ma che in realtà non abbiamo.

"Non esistono uomini liberi, il mondo ha terrore degli uomini liberi".

Ci parla della morte degli innocenti in un grido sordo che si fa finta di non sentire. Ci parla di sogni, che a volte si spengono rendendoci vuoti, come una casa dove non c'è più vita.

Ma in tutte queste parole, il grido più forte arriva da quelle taciute, perchè sono proprio le parole non dette che in questi versi ci trasmettono emozioni, amore, vita.

"A scavare in un grido si trova di tutto, allora è meglio farsi sfiorare dalla parola taciuta, cogliere nel nulla quella pace vaga di stupore che addormenta il suono per non turbare l'incanto."

Consiglio di leggere questa raccolta di poesia, sono tante le cose che trasmettono questi versi.

 

 

Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: