La ragazza con la stella blu di Pam Jenoff – RECENSIONE

21 Ottobre 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: La ragazza con la stella blu di Pam Jenoff - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi porto la recensione del nuovo romanzo di Pam Jenoff "La ragazza con la stella blu", in collaborazione con la casa editrice Newton Compton Editori. Una storia coinvolgente e commovente che si legge tutta d'un fiato.

 

Scheda Tecnica

 La ragazza con la stella blu
 Pam Jenoff
 Romanzo Storico
 Newton Compton
 6 settembre 2021
 cartaceo, ebook
 352
ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

1942. Sadie Gault ha diciotto anni e vive insieme ai genitori nel ghetto di Cracovia. Quando i nazisti rastrellano la città, Sadie e la madre, incinta, sono costrette a cercare rifugio nelle fogne. Ha così inizio per loro un lungo periodo di terrore, trascorso al buio nel sottosuolo. Un giorno Sadie alza lo sguardo e, attraverso una grata, vede una ragazza della sua età che compra dei fiori. Ella Stepanek è un'agiata giovane polacca che ha conservato molti privilegi perché la sua matrigna ha ottenuto la benevolenza degli occupanti tedeschi, pur guadagnando per sé e per la famiglia il disprezzo degli amici di sempre. Sola e in pena per il fidanzato partito per la guerra, Ella vaga per Cracovia senza sosta. Un giorno, al mercato, intravede qualcosa che si muove sotto una grata del marciapiede. Quando si accorge che lì si nasconde una ragazza, la sua vita cambia per sempre. Ella decide di aiutare Sadie e la loro diventa presto un'amicizia profonda e intensa, ma la guerra porterà i loro destini in rotta di collisione. Eventi terribili metteranno alla prova tutto ciò in cui credono, ponendole di fronte a delle sfide impossibili.

 

Siamo nella Cracovia del 1942 durante la seconda guerra mondiale, Sadie è un'ebrea e per questo costretta a fuggire e a nascondersi insieme alla madre che è in dolce attesa. La situazione è davvero difficile per loro, vivere nelle fogne, al buio, pur di sopravvivere.

"Spesso avevamo ascoltato con orrore le urla che risuonavano in strada, seguite da spari e poi da silenzio. La morte incombeva con il suo scettro sopra le nostre teste, e nel caso fossimo stati catturati sapevamo che non le saremmo sfuggiti. Non volevamo rimanere intrappolati sottoterra– eppure la nostra salvezza dipendeva dalla nostra abilità di restare nascosti."

Ella è una ragazza ricca, polacca e che ha perso la madre quando era una bambina, Non è stato facile visto che la matrigna non la tratta affatto bene.

Un giorno Ellie si accorge di Sadie, i loro occhi si incrociano per un'istante e in quell'attimo Ellie decide di aiutarla. impossibile in quella situazione non venire fuori l'umanità. Presto tra di loro nasce una forte amicizia, leale, insieme affronteranno diverse situazioni.

Quella di Sadie ed Ellie è un'amicizia che rappresenta la speranza, la fratellanza, ci porta a capire quanto importante sia aiutarci gli uni gli altri. 

L'autrice ha scritto questo romanzo basandosi su una storia vera e cercando di rimanere il più fedele possibile ai fatti. Ci racconta della morte nei campi di sterminio, del dolore, della perdita. Con le due ragazze ci porta a fare un viaggio nello strazio di quello che è stato vissuto da molte persone, eppure, nonostante la commozione che si prova leggendo determinate situazioni, non si può restare indifferenti. Ellie e Sadie sono la luce nel buio di quell'orrore, con la loro amicizia, la loro lealtà, ci dimostrano come un fiore può nascere da un terreno arido.

Sono molti i libri letti che trattano il tema della deportazione, questo è decisamente uno dei più belli e, nonostante le lacrime abbiano rigato il mio viso, non ho potuto non cogliere la speranza che trapelava tra le righe.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: