Il segreto della speziale di Sarah Penner – RECENSIONE

8 Novembre 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Il segreto della speziale di Sarah Penner - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi porto la recensione di "Il segreto della speziale" di Sarah Penner, in collaborazione con la casa editrice HarperCollins. Il segreto della speziale racconta di misteri, veleni e vendette, ma anche di come le donne possano salvarsi a vicenda nonostante le barriere del tempo.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Il segreto della speziale
  • Autore: Sarah Penner
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 7 Ottobre 2021
  • Genere: Romanzo Storico
  • Casa Editrice: HarperCollins
  • Pagine: 416
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

Nascosta nei vicoli della Londra settecentesca, la piccola bottega di una speziale è frequentata da una clientela inusuale. Le donne di tutta la città sussurrano fra di loro il nome di una misteriosa donna, Nella, che vende veleni difficili da rintracciare e che possono essere usati contro gli uomini che le opprimono. Le regole sono poche ma ferree: il veleno non deve essere mai usato contro un'altra donna; i nomi delle vittime e delle assassine verranno per sempre conservati nei registri della bottega. Eliza ha solo dodici anni quando entra dalla porta con l'insegna di un orso per richiedere, su ordine della sua padrona, un potente veleno. Da subito capisce che quel mondo magico, fatto di boccette di vetro, erbe odorose e ingredienti misteriosi, è fatto per lei. E chiede alla speziale di diventare la sua assistente. Ma sarà proprio un errore di Eliza a sconvolgere il delicato equilibrio del piano di Nella e a scatenare terribili conseguenze che avranno eco nei secoli a venire. Nella Londra di oggi, una giovane storica americana, Caroline Parcewell, trascorre il suo anniversario di nozze in solitudine, fuggendo dai demoni che la perseguitano. Non si aspetta certo di ritrovare, nascosto nelle acque del Tamigi, un indizio che può essere la chiave per risolvere la serie di delitti perpetrati due secoli prima. Eppure le spire del veleno della speziale sono ancora pericolose, e qualcuno potrebbe non sopravvivere...

 

Le nostre protagoniste sono tre donne che, pur non avendo nulla in comune, le loro vite si intrecceranno inevitabilmente.

Siamo a Londra, nel 1791. In una cantina segreta troviamo Nella intenta a preparare un veleno che servirà a rendere un'altra donna libera. Infatti il veleno è destinato al marito. La speziale non fa domande ma segue le regole che le ha impartito la madre, anch'essa speziale, non usare il veleno contro altre donne e registrare i nomi di chi lo ha richiesto e a chi è destinato.

A curiosare tra le sue cose c'è Eliza la figlia di una delle domestiche, a lei piace scoprire cose nuove e vorrebbe tanto diventare la sua apprendista. Oppressa dai forti dolori che la tormentano quasi continuamente, Nella decide di accettare la sua richiesta.

"Non dovete concentrarvi solo sull'esistenza di qualcosa, ma anche sulla sua assenza, su eventuali incongruenze."

Siamo nel presente. Caroline è in viaggio per Londra, doveva farlo insieme al marito per festeggiare il loro anniversario di matrimonio, ma dopo il tradimento nulla sarà più come prima. Una delusione cocente visto a quanto ha rinunciato per sposarsi, ha perfino rinunciato ai suoi sogni.

Mentre si trova a passeggiare per le rive del Tamigi, decide di praticare un'insolita attività: cercare oggetti antichi e preziosi sulle rive fangose. E' qui che trova un'ampolla particolare che la spinge ad indagare per scoprirne la storia.

Mi è piaciuto moltissimo questo romanzo, le protagoniste sono ben caratterizzate, le descrizioni minuziose e piacevoli da leggere. Una storia tutta al femminile, dove troviamo anche importanti lezioni di vita, uno che spicca maggiormente è quello di non rinunciare mai ai propri sogni. La scrittura dell'autrice è fluida e scorrevole, delicata dove serve e molto coinvolgente.

E' una di quelle letture che ti tiene incollata alle pagine sino alla fine. Non posso che consigliarlo.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: