Il caffè dell’amore di Paoletta Maizza – RECENSIONE

29 Giugno 2020 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Il caffè dell'amore di Paoletta Maizza - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Elisa ci parla del romanzo di Paoletta Maizza "Il caffè dell'amore" - La storia è piaciuta tantissimo, leggete la sua recensione.

 

Scheda Tecnica

TITOLO: Il caffè dell’amore
AUTORE: Paoletta Maizza
EDITORE: Self-publishing
GENERE: Contemporary romance
LUNGHEZZA STAMPA: 441
PREZZO: ebook 1,99 €
DATA DI USCITA: 18 dicembre 2019
ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Il romanticismo della campagna pugliese, un caffè magico,un'eredità inaspettata e i ricordi di una spensieratezza che sembra svanita nel tempo, faranno da cornice alla storia di Anna e Cesare, che, ex compagni di liceo, si ritroveranno adulti e più consapevoli dei loro sentimenti. Una splendida storia in cui le seconde occasioni possono cambiare la vita accompagnate da un pizzico di magia e un caffè sorseggiato all'ombra degli ulivi.

 

Bentrovati lettrici e lettori. Oggi vi voglio parlare del romanzo di Paoletta Maizza "Il caffè dell'amore".

E' la storia di Anna, una ragazza pugliese con un grande dono: la capacità di inventare "composizioni" sempre diverse di caffè da proporre alle persone che frequentano la sua caffetteria. Ma Anna non ha solo questo "dono", ne ha uno ancora più prezioso: quello dell'altruismo e della solidarietà. E' una ragazza dall'animo buono e ingenuo ed è talmente timida da non riuscire a rivelare i suoi sentimenti al ragazzo che ama da anni e che, proprio per questo suo blocco, rischia di perdere per sempre. Ma evidentemente il destino è di diverso avviso perché, dopo ben dieci anni,quando meno se lo aspetta, lui, Cesare, ricompare alla sua porta deciso più che mai a rivelarle i suoi veri sentimenti celati alla ragazza per una serie di incomprensioni adolescenziali. I dubbi si sciolgono, i misteri si svelano e finalmente l'amore tra "anime gemelle" può trionfare.

In questo romanzo ciò che ho apprezzato di più, oltre alla bella storia d'amore, è la passione che Paoletta ci mette per raccontare la sua terra, la sua Puglia, e l'amore verso la famiglia. Le narrazioni mi hanno fatto immergere nelle tradizioni di questa regione e la sua evidente passione per il buon caffè ha fatto da cornice all'intera storia rendendola unica e originale.

Ne "Il caffè dell'amore" Paoletta ci parla anche di solidarietà e amore che si dovrebbe accettare in ogni sua forma.

E' un romanzo pieno di sentimenti.

Consigliato.

 

 

 

Il libro di oggi è un concentrato d’amore!

Anna è una giovane ragazza pugliese rimasta da sola a gestire la caffetteria dei nonni dopo la loro morte improvvisa. Il papà non lo ha mai conosciuto e la mamma è mancata anche lei a causa di un cancro. Il caffè per lei è vita...ma non il semplice caffè che si può bere in un bar qualsiasi...il suo caffè ha vari aromi ed all’interno c’è magia. Chi prende un caffè fatto da lei si trova avvolto da un aroma speciale che penetra all’interno dell’anima cambiandone l’essenza. Anna crea personalmente tutte le diverse qualità di caffè che vende, deve solo seguire il suo cuore e per ciascun sentimento miscela un mix di ingredienti che aprono i cuori.

 

Caffè degli indecisi                      Caffè della gioia                     Caffè degli sfortunati in amore                                                     

Caffè dell’onestà                          Caffè dei ricordi                      Caffè dei vigliacchi

Caffè delle strenne                        Caffè butta via l’ansia            Caffè della calma

Caffè degli amori perduti                   Caffè dell’amore

 Oltre al caffè ha creato una torta al cioccolato con un ingrediente speciale che la ha battezzato “caffè dell’amore”, chi la mangia s’innamora, o meglio, trova il coraggio per dichiararsi alla persona amata.

Purtroppo, i locali dove si trova la caffetteria sono in affitto ed avrebbero bisogno anche di una ristrutturazione, ma per Anna sono tempi duri ed ha pochi soldi, i proprietari non sono intenzionati a investire soldi per rimodernare e nemmeno vogliono vendere, così lei sta pensando di chiudere. Ma come in tutte le favole arriva il principe azzurro che salva la donzella in pericolo.

Il suo cavaliere si chiama Cesare, un uomo che conosce bene Anna perché hanno frequentato lo stesso liceo, e poi in un paese piccolo ci si conosce tutti. Cesare è nato in paese ma poi si è trasferito con la famiglia a Roma ed ha seguito le orme del padre diventando un avvocato. Anna ha trascorso gli anni del liceo a correre dietro a Cesare, ha fatto di tutto per farsi notare, anche cose folli ed imbarazzanti, ma non ha mai avuto il coraggio di farsi avanti e quando Cesare si presenta alla caffetteria per Anna è come fare un salto nel passato di dieci anni, e si accorge subito che non ha mai smesso d’amarlo, le anime gemelle si riconoscono subito!

“Quando si incontra chi ami davvero anche le situazioni più brutte, diventano facili da affrontare”

 Per Cesare tornare da lei è una gioia ma anche un dolore, perché rappresenta ciò che ha sempre voluto ma che non potrà mai avere, però grazie al suo lavoro sta per portare ad Anna un’eredità inaspettata che l’aiuterà a salvare la caffetteria ma non solo…

“<<Le ho contate tutte.>>

<<Che cosa?>>

<<Le stelle, le ho contate tutte.>>

<<Non è possibile.>>

<<Invece sono esattamente 3650...(...)Non sto scherzando. È il numero esatto dei giorni che sono passati dalla festa di Alberto. Oggi sono dieci anni esatti. (…) Mi guardi come se fosse impossibile che io ne porti dentro il ricordo. (…) Anna, penso che nei prossimi 3650 giorni dovrai abituarti al fatto che io porto dentro ogni nostro momento, anche il più banale è qui dentro.>>”

Questa è una recensione per la quale vi dovete mettere comode perché ho un sacco di cose da dire. Prima cosa vorrei parlarvi dell’ambientazione, senza fare descrizioni lunghe e noiose l’autrice ha saputo creare nella mia mente l’immagine della piccola caffetteria e del paese con la sua piazza centrale trasportandomi direttamente sul posto. Anche la descrizione della campagna con gli ulivi è molto vivida, ho sentito il sole caldo del sud sulla pelle ed ho aspirato i suoi profumi.

I personaggi sono tutti ben delineati, particolari ma inseriti perfettamente nel contesto del piccolo paese del sud Italia, dove la gente mormora e tutti sanno i fatti degli altri. Ho sviluppato una particolare simpatia per Maria Rosa e mi sono affezionata ad Anna perché avendo perso anche io la mamma per un cancro quando avevo circa la sua età ho sentito il suo dolore nel mio cuore.

“Sei bellissima! Se lo sai, avrai il mondo, e non lo dico per i ragazzi, no. La vita è lunga Anna e piena di sorprese, ma se non ami prima te stessa, prima di qualunque altra persona al mondo, non sarai in grado di dare nulla a nessuno.”

Il filo conduttore del libro che unisce tutti i personaggi è l’amore in tutte le sue forme ed il caffè. Il suo sapore ed il suo aroma ti accoglie sin dall’inizio e ti porta per mano per tutto il racconto fino alla fine… ed oltre. Ne senti la magia in ogni pagina e ti sembra che ti penetri nelle narici attraverso le parole. Io adoro il tè e il caffè non mi piace...ma leggendo questo libro mi è venuta la voglia di provare a fare uno dei caffè di Anna (trovate le ricette in fondo al libro).

È la prima volta che mi capita di leggere un libro con questa particolare scelta stilistica, in cui presente e passato s’intrecciano perfettamente. Ogni capitolo inizia con il racconto del presente e poi fai un salto nel passato partendo da dieci anni prima per ricongiungersi alla fine del libro con il presente. Una tecnica narrativa nuova e coinvolgente che nonostante i salti temporali ti possano a volte confondere hanno un filo che lì lega che si segue senza difficoltà. La scrittura è semplice, scorrevole e con alcune tracce di intercalari tipici del sud, molto divertente e dei bei colpi di scena. In poche parole...assolutamente da leggere e da amare!!!

“(…)L’amore è uguale per tutti. Nasce e si rafforza nel tempo, né le distanze, né gli equivoci né i malintesi possono mettere fine a qualcosa che supera la ragione stessa.”

P.S. Per chi è in cerca dell’amore...lascio la ricetta del suo magico caffè

CAFFÈ DELL’AMORE” - Torta al cioccolato con caffè

Ingredienti

3 Uova

200 gr Farina 00

120 gr Cioccolato fondente

25 gr Cacao amaro in polvere

100 gr Burro (o 80 gr di olio di semi)

150 gr Zucchero

1 bustina lievito in polvere per dolci

3 tazzine di caffè amaro

q.b. Zucchero a velo

   

Che adesso si diffonda tanto amore.