Gli strani casi dell’amore di Judith Sparkle – RECENSIONE

21 Novembre 2020 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Gli strani casi dell'amore di Judith Sparkle - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Barbara ci parla del romanzo di Judith Sparkle "Gli strani casi dell'amore" - Leggete la sua recensione.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Gli strani casi dell'amore
  • Autore: Judith Sparkle
  • Data di Pubblicazione: 30 Marzo 2017
  • Genere: Romanzo Rosa
  • Casa Editrice: Self
  • Pagine: 293
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Possono due persone completamente opposte innamorarsi tra gli scaffali di una libreria? Trent’anni entrambi, Michael ha un lavoro che lo assorbe completamente, odia i social e non legge romanzi da una vita. Penny è una brava commessa in una libreria, dispensa consigli di lettura e tutte le sere aggiorna la pagina Facebook del negozio. Non si conoscono e non potrebbero essere più diversi.Ma hanno in comune qualcosa: una figlia, concepita molti anni prima in una notte di bagordi universitari. Una notte in cui si sono amati senza essersi svelati i loro nomi, senza essersi presi impegni di alcun tipo, e senza che lui poi sapesse di essere diventato padre.Ma il tempo è beffardo e quello che dà poi lo richiede con gli interessi. Ora la salute di Michael è minata e la sua carriera in crisi mentre Penny, che aveva scelto di rinunciare ai suoi sogni per prendersi cura di sua figlia Mabel, ora si ritrova madre felice di una splendida e vivace ragazzina.Un giorno, per uno strano scherzo del destino, Michael entra nella libreria dove lavora Penny e i due si rivedono, pur senza riconoscersi. Tra di loro scatta una scintilla d’intesa. La tana dei libri diventa il loro punto d’incontro, il luogo in cui si scambiano opinioni sui libri e, più in generale, sulla vita. Dove, inconsapevolmente, gettano le basi per ricostruire i tasselli della loro felicità.Ma questa ha un prezzo, un prezzo che si chiama Mabel: saranno disposti a pagarlo fino in fondo?

 

Oggi vi parlo di un romance molto intenso non perché si parla di amore nel vero senso della parola, ma perché l’amore ha vari significati e qui troviamo l’amore per la vita.

Il college è noto per le sue feste e per le cavolate che vi si fanno, tanto è per una volta sola nella vita e mai più.

È quello che pensa Michael quando ad una di queste famose feste incontra Sugar e decide di lasciarsi andare per una notte. Una sola notte di passione che sembra decisiva per il suo futuro, anche se lui non lo sa. Ancora. Dopo nove mesi, riceve un messaggio che gli comunica di essere padre di una bambina. Incredulo decide di aspettare qualche giorno per contattare il mittente del messaggio, ma il tempo corre e dieci anni fanno alla svelta a passare. Adesso è diventato un manager di successo, amministratore delegato di una azienda leader nelle tecnologie innovative a New Haven, ha tutto ciò che ha sempre voluto, ma la sua vita sta per avere una battuta d’arresto causato dalla comparsa di una malattia che non ti lascia scampo. La leucemia è un tumore del sangue che ti indebolisce e ti svuota dentro. Una delle possibilità di sopravvivenza è il trapianto del midollo osseo da parte di un donatore compatibile…ed ecco che il pensiero di avere una figlia si riaffaccia prepotentemente. Deciso a tenere aperte tutte le possibilità, assume un investigatore per cercare la verità, ma per colpa di alcuni ostacoli, come il nome falso che la ragazza gli diede, gli rendono la ricerca difficile.

Penelope si è fatta trascinare dalle sue amiche ad una festa del college, anche se non lo frequenta, e per una sola sera in cui si è lasciata andare, il suo futuro ha svoltato drasticamente. Quando scopre di essere incinta è decisa a tenere il bambino, ma i suoi zii, proprietari della casa in cui viveva, la cacciano, così torna dai genitori. Prova mille volte ad avvisare Michael del bambino, ma per poco coraggio non lo fa mai, è la sua amica Lucy a scrivergli il giorno della nascita di Mabel. Sono passati dieci anni ed ora Penny lavora in una libreria e consiglia libri, indovinando il più adatto solo guardando una persona. La sua fama cresce ed un giorno incontra una persona che mostra sofferenza, le consiglia un libro adatto a lui e da lì nasce un’intesa tra loro. Il destino li ha fatti incontrare nel momento del bisogno, Michael deve trovare sua figlia e Penny continua a pensare al padre di sua figlia, non lo ha mai dimenticato.

“Non ci deve spaventare la sofferenza altrui, il nostro cuore non deve temerla: è il prezzo perché non s’indurisca. Se smettiamo di accorgerci del dolore degli altri, è perché nel fondo siamo morti.”

Libro molto intenso che ti porta a riflettere sulla vita. La malattia della madre dell’autrice ha condizionato la scrittura rendendola appassionata. Si percepisce l’angoscia di Michael per la malattia che lo rende impotente, ma decide di lottare per la sua nuova famiglia.

“L’essere umano non era fatto per vivere soffrendo e soffrire vivendo, ma per essere amato.”

Quando le seconde possibilità ed il destino che te le concede si mettono assieme, creano cose meravigliose. La malattia di Michael ed il pericolo di vita lo porta a sistemare il passato ma trova molto di più di quello che si aspettava. La storia avviene tra due persone mature, realizzate professionalmente, ma con la sfera sentimentale incasinata, per non dire assente ed il loro amore è ad un livello superiore. L’avversione per il protagonista per la “realtà virtuale”, come chiama lui i social media, è un altro argomento portato alla luce e ben trattato.

Sprecare energia, tempo e fatica per avere dei riscontri quando la verità era che nel mondo virtuale ci si sfiora appena. Per lui contavano solo i contatti reali, il parlarsi di persona o al telefono. Vedersi occhi negli occhi, respirare fiducia: questo contava. Tutta quella “realtà virtuale” gli dava sui nervi.”

Nel complesso una lettura piacevole anche se impegnativa per come viene trattata la malattia, non per questo la lettura è noiosa, anzi, molto coinvolgente e veloce. Stile di scrittura semplice, pulito e molto coinvolgente grazie alla versione dei pensieri di entrambi i protagonisti. Lettura consigliata per tutti.

“Non esiste un destino neutro e impassibile: esso mescola, invece, in ugual misura dosi di bene e di male. Non gli si sfugge, si può solo implorare clemenza. Gliel’avevano insegnato i libri!”