Dolore a prima vista di Ilaria Marconicchio – RECENSIONE

17 Gennaio 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Dolore a prima vista di Ilaria Marconicchio - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi parlo del romanzo di Ilaria Marconicchio "Dolore a prima vista". Leggete la mia recensione.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Dolore a prima vista 
  • Autore: Ilaria Marconicchio
  • Genere: Romanzo  
  • Data di pubblicazione: 13 agosto 2020
  • Romanzo Autoconclusivo 
  • Formato: Ebook € 2,99
  • Cartaceo: € 15,00
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

Una ragazza ingenua e priva di malizia fa amicizia con una ragazza di qualche anno più grande, che cattura subito la fiducia della madre. Entrambe le ragazze organizzano varie uscite e la protagonista, in una di queste, si innamora di colpo travolta dallo sguardo cupo e intenso che quel ragazzo dedicava alle onde del mare: uno sguardo difficile da reggere. Sembra tutto così bello che i sogni per lei erano la sua attuale realtà: un’amica leale e un ragazzo fedele che la distraevano dai suoi conflitti allo specchio, causati dai giudizi gratuiti che molte persone le lanciavano per il suo aspetto esteriore così tenero e puro. Ma le maschere cadono, rivelandole il vero volto nascosto di chi le giurava affetto.Cosa faranno di così grave da ferirla?E quel ragazzo è sempre stato l’antagonista della storia?Non si può sapere, ma la protagonista si distacca da loro ferita dopo ferita, e soprattutto lui non riesce a sopportarlo malgrado sia colpa sua. Decide quindi di lasciarla, ma non senza prima lasciarle un segno indelebile sul corpo e nell’anima, costringendola a smaltire il dolore chiusa nelle quattro mura della sua stanza… con gesti pericolosi per sè stessa. Morì, ma senza che il suo cuore smise per un attimo di battere e cerca, giorno dopo giorno, di uscire da quel tunnel oscuro per raggiungere finalmente la luce. Rinasce, cambiata, diversa a causa di tutti gli avvenimenti che l’hanno coinvolta a farlo. Ma alla fine vince, si rialza ricucendosi le ali per poi spiccare il volo.Chi non ha ferite difficili da rimarginare?Chi sta ancora cercando la luce nel tunnel e chi ci è riuscito?Chi è rinato e chi ancora ci sta provando?Tutto andrà bene, basta lottare; basta volerlo.

 

L'Autrice

Mi chiamo Ilaria e sono una ragazza di diciotto anni amante della lettura, ma soprattutto della scrittura. Sono nata il 31 Ottobre 2001, nei pressi del Rione Sanità. La passione per la scrittura era viva in me già da bambina, ma non ho mai dato il giusto valore a quella penna tra le mani. Non ho avuto un’adolescenza facile, ho sempre creduto troppo in molte cose, come l’autenticità delle parole altrui.
Sono cresciuta con la convinzione che qualcuno credesse realmente in me, ma mi sbagliavo. Ho trovato sollievo nella scrittura, dando forma al mio primo romanzo “Dolore a prima vista”, nato da vissuti che forse non ammetterò mai di aver subito.

 

Ilaria ha 15 anni e molte critiche sul suo aspetto la rendono insicura. Non ha amici, un rapporto strano con la madre e non esce mai di casa. Un giorno conosce Sophia, una ragazza più grande e comincia ad uscire. Non le sembra neanche vero di passare le giornate diverse dal solito. E' proprio lei che le fa conoscere Ivan, un bel ragazzo con uno sguardo misterioso, ma da cui non riesce a staccarsi.

La storia con Ivan la fa stare bene, la fa sentire più sicura di sè. E' felice ad avere finalmente un'amica e un ragazzo.

La sua dolcezza, la sua purezza, non le fanno vedere il lato nascosto delle persone che ha di fronte. Ma le maschere cadono e la delusione è grande. Ilaria ne soffre molto perchè nonostante lo allontana, Ivan le infligge un dolore immenso, che porta la ragazza a toccare il fondo.

Non è stato facile leggere queste pagine dove la sofferenza di Ilaria è stata palpabile. L'esperienza vissuta l'ha piegata ma non l'ha spezzata e Ilaria è riuscita a rialzarsi. L'amore che lei credeva Ivan provasse per lei, è un amore malato, un amore che distrugge. Molte situazioni lette mi hanno fatto arrabbiare, avrei voluto aprire gli occhi di Ilaria, avvertirla del pericolo, dirle che Ivan è un cattivo ragazzo che si sta approfittando della sua bontà d'animo.
Ma Ilaria è solo una ragazzina, per lui è stato facile giocare sulla sua ingenuità, sul sentimento che provava per lui. Questa esperienza l'ha segnata per sempre, ma l'ha anche resa più forte.
Una storia che fa riflettere e che ci fa capire che il male esiste per davvero.
L'autrice tratta temi molto forti con estrema delicatezza, ha una scrittura fluida e scorrevole. Un romanzo che mi ha dato emozioni diverse e contrastanti. Lo consiglio.

 

Pubblicato:
Cover Artists:
Genres:
Tags: