Cinque sorelle. La saga della famiglia Fendi di Cinzia Giorgio – RECENSIONE

10 Aprile 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Cinque sorelle. La saga della famiglia Fendi di Cinzia Giorgio - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi la nostra Barbara ci parla del romanzo di Cinzia Giorgio "Cinque sorelle", edito dalla casa editrice Newton Compton Editori. Leggete la sua recensione.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Cinque sorelle
  • Autore: Cinzia Giorgio
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 1 Aprile 2021
  • Genere: Narrativa
  • Casa Editrice: Newton Compton Editori
  • Pagine: 288
  • Prezzo: eBook € 4,99 - Cartaceo € 12,00
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

QUANDO MADDALENA SPLENDORI ENTRA PER LA PRIMA VOLTA NELLA BOUTIQUE DELLA FAMIGLIA FENDI, IN VIA PIAVE, ADELE CASAGRANDE FENDI LA RICONOSCE SUBITO.

Maddalena è una donna nota alle cronache per uno scandalo di cui è stata protagonista prima del matrimonio. Sin dal primo scambio di parole, però, le due donne sentono che qualcosa le lega: è lo spirito anticonformista e passionale che le anima entrambe. Quello spirito che ha consentito a Maddalena di emanciparsi dalla miseria in cui è nata e frequentare ora i salotti buoni di Roma, di ospitare in casa sua scrittori dell’importanza di Luigi Pirandello. Lo stesso spirito che ha spinto Adele Fendi, nella Roma degli anni Venti, ad aprire un negozio di moda insieme al marito, realizzando il suo sogno e diventando una stimata e affermata imprenditrice. Ben presto, infatti, grazie alla sua determinazione, le raffinate pellicce e gli accessori in pelle con il marchio Fendi diventano famosi anche all’estero, nonostante il conflitto mondiale. È solo l’inizio di un successo inarrestabile: l’amore per la produzione artigianale e per la tradizione, unito alla capacità visionaria, si trasmetterà dalla madre alle cinque incredibili figlie. Con loro e grazie al duraturo sodalizio con Karl Lagerfeld, il marchio diventerà una vera e propria icona del lusso internazionale. Tra le pagine di questo romanzo rivive la storia di un’amicizia così profonda da legare più generazioni, insieme a quella di una famiglia il cui nome è in grado di evocare eleganza e bellezza.

 

Il romanzo di oggi è ispirato a due donne esistite veramente ma che non si sono mai incontrate nella realtà.

La storia parla di Maddalena Splendori, una ragazza che in giovane età lascia il suo piccolo paese in Italia per trasferirsi a Londra per fare la modella d’artista. Grazie a questo lavoro incontra John Godward, un pittore che farà di lei la sua musa e sua moglie. Vivono per qualche anno a Londra ma la famiglia di lui ostacola il loro matrimonio così tornano in Italia, hanno una figlia, Clelia, ma la situazione economica non è delle migliori. Ci troviamo nei primi anni del Novecento, circa il 1920, poco dopo la guerra e la vita non è facile. John vede tristezza nella moglie e capisce di non avere più mezzi per mantenere la famiglia, così la lascia libera e dopo qualche anno Maddalena sposa Federico Belladonna, un Parlamentare che amerà e che crescerà Clelia come figlia sua. Da grande anche Clelia dovrà affrontare situazioni difficili, ma grazie al carattere forte della madre, alla costante presenza del padre ed alle conoscenze altolocate riuscirà a diventare una donna indipendente economicamente, facendosi strada anche nel mondo del lavoro.

La storia della famiglia Belladonna è legata alla famiglia Fendi.

E’ stata Maddalena a fare amicizia con Adele Casagrande, erede di una famiglia aristocratica, sposata con Edoardo Fendi, un semplice commesso. Anche per loro il matrimonio non è ben visto ma il loro amore li porta a diventare indipendenti aprendo il primo negozio a Roma di pelletteria e pellicce. Il loro modo affabile e cortese con i clienti, la capacità di lavorare le pelli e la fantasia di Adele farà incrementare gli affari fino ad aprire un secondo negozio. L’amicizia tra Adele e Maddalena è molto forte e durerà negli anni a venire, coinvolgendo anche le future generazioni, infatti le figlie rimarranno amiche e si aiuteranno a vicenda anche nel lavoro.

“Il nome Fendi diventerà famoso perché è breve, musicale e si pronuncia facilmente in tutte le lingue del mondo”

E’ la prima volta che leggo un romanzo che racconta la saga di una Famiglia. Sinceramente mi aspettavo di leggere di come la famiglia Fendi avesse creato un impero della moda con le loro creazioni, di conoscere vicende della vita quotidiana della famiglia, di come fossero le cinque sorelle fendi, del loro carattere e delle scelte che hanno affrontato per far diventare il nome del Fendi riconosciuto a livello Mondiale, di come è nata l’idea di modelli di borse molto note...ma non ho letto nulla di tutto questo. A malapena ho letto i nomi delle cinque sorelle e solo nell’ultima parte del libro troviamo un capitolo datato 1983 dove si parla del rapporto nato tra i Fendi e lo stilista Karl Lagerfeld.

In compenso ho letto un bellissimo romanzo, scritto bene, scorrevole, molto coinvolgente e nonostante i continui salti temporali, tra passato e presente, per narrare la vita di entrambe le protagoniste non ho avuto troppe difficoltà a seguire le due storie. La vita di Maddalena viaggia parallela a quella di Adele e vengono messe in confronto. Maddalena viene da una famiglia povera, sposa un aristocratico e crea una famiglia con la sua determinazione e costanza. Adele è ricca e sposa un commesso, lavora e cresce cinque figli senza aiuti affermandosi come donna, mamma e lavoratrice. Entrambe lottano e si battono per l’indipendenza familiare e l’autonomia lavorativa. Negli anni ‘40 la vita di una donna non era per nulla facile. Dipendeva completamente dal marito economicamente ed anche se la vita sentimentale non era delle migliori non esisteva ancora il divorzio. Le donne che raccontano la loro storia sono tre, Maddalena, Adele e Clelia, storie differenti ma che rappresentano uno spaccato della vita sociale in Italia del XX secolo. Ho apprezzato i riferimenti storici e il coinvolgimento di personaggi noti come Pirandello e Mussolini perfettamente inseriti nel racconto. Traspare in modo preponderante il messaggio della donna che si batte per i suoi valore e principi, in lotta per i diritti pari all’uomo e con una forte carica femminista che le porta a scelte a volte pericolose per il periodo storico. Un libro sicuramente da leggere per i molteplici messaggi di vita che troviamo, per il forte legame di amicizia che è fondamentale creare per sostenersi a vicenda sia nei momenti belli che di difficoltà.

 

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: