Casa Danesbury di Ellen Wood – RECENSIONE

27 Agosto 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Casa Danesbury di Ellen Wood - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi parlo del bellissimo romanzo di Ellen Wood "Casa Danesbury", in collaborazione con la casa editrice Edizioni Croce.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Casa Danesbury 
  • Autore: Ellen Wood
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 1 Aprile 2021
  • Genere: Narrativa Letteraria
  • Casa Editrice: Edizioni Croce
  • Pagine: 416
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

Pubblicata a Londra nel 1860, Casa Danesbury, di cui si offre qui la prima traduzione italiana, è l’opera di esordio di Ellen Wood. Il romanzo, che si inscrive nel genere sociale vittoriano, mostra già elementi della scrittura sensazionale che più tardi caratterizzerà la prosa woodiana. Eastborough, sede dell’importante Ferriera Danesbury, ha l’apparenza di una tranquilla cittadina ma nasconde, appena dietro la facciata di borghese perbenismo, un intreccio di drammi relazionali, alcolismo e iniquità sociali. La realtà più oscura e problematica si annida proprio dietro l’angolo, negli attraenti ma ingannevoli gin palaces. Dopo la tragica scomparsa della prima moglie, John Danesbury convola a seconde nozze con Eliza St. George, convinto di perseguire il bene dei figli. La nuova Mrs Danesbury stravolge gli equilibri della casa, rendendola scenario di conflitti e scontri continui, in cui i rapporti familiari si complicano fino a deteriorarsi. I giovani eredi Danesbury vedono le loro relazioni intrecciarsi progressivamente alla piaga dell’alcolismo che ne affligge in qualche modo l’esistenza. L’idea di saga familiare suggerita dal titolo cede il passo al conflitto, destabilizzando il modello vittoriano della “casa” come nucleo d’amore e della famiglia quale garanzia dell’ordine sociale. Narrando la storia di due generazioni, l’autrice incrocia i destini di padroni, amici e servitori e fa dell’inarrestabile avanzata del vizio la forza trainante del racconto. Casa Danesbury inaugura un progetto di rivalutazione dell’opera di Ellen Wood in Italia.

 

Siamo nell'Inghilterra dell'Ottocento, a casa Danesbury, dove l'autrice ci apre gli occhi su una società fatta di apparenze e finto perbenismo.

Basandosi su una saga familiare Ellen Wood ci mostra come l'alcool, e non solo, possa distruggere se stessi e chi si ha vicino, portando la famiglia a un'inevitabile disfacimento.

Dopo la morte della prima moglie John Danesbury si risposa con Elisa St. Giorge per amore dei figli, ma in realtà, questa donna non influenza positivamente in quanto le piace bere e porta i ragazzi, abituati dalla defunta madre a bere solo acqua, a prendere il vizio dell'alcool.

Ne consegue anche che ogni uomo, finito di lavorare, va al bar a bere e spende tutto il denaro guadagnato portando inevitabilmente la famiglia sul lastrico.

In questo romanzo scritto con uno stile vittoriano bellissimo, l'autrice ci fa immergere nella debolezza dell'uomo, ci fa vedere quali conseguenze può avere un vizio e quanto poco ci vuole per rovinare una famiglia. Inoltre ci porta in un ambiente dove si tenta sempre di far vedere solo la facciata, nascondendo le debolezze, ma ci apre gli occhi sul fatto che, se si vuole, si può anche cambiare. 

Mi sono completamente immersa in questa lettura, amo il tipo di ambientazione e la scrittura dell'autrice mi ha catturata pagina dopo pagina. Un romanzo intenso e ammaliante. Complimenti alla casa editrice per aver pubblicato una versione integrale, la prima tradotta in italiano.

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: