Rito di passaggio di Alessio Pizzicannella – RECENSIONE

12 Novembre 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: Rito di passaggio di Alessio Pizzicannella - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, dopo aver partecipato al Blog Tour, oggi finalmente vi parlo del romanzo di Alessio Pizzicannella, noto fotografo di grande fama, "Rito di passaggio", in collaborazione con la casa editrice Baldini+Castoldi.

 

Scheda Tecnica

  • Titolo: Rito di Passaggio
  • Autore: Alessio Pizzicannella
  • Serie://
  • Data di Pubblicazione: 23 Settembre 2021
  • Genere: Narrativa Contemporanea
  • Casa Editrice: Baldini+Castoldi
  • Pagine: 208
  • Prezzo: eBook € 9,99 - Cartaceo € 16,00
  • ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Sinossi

È l’estate del 1984, quattro ragazzini scappano da un orfanotrofio e dalle «Invisibili», come chiamano le suore che gestiscono l’istituto, per vivere un’ultima avventura insieme quando scoprono che uno di loro sarà adottato. Trovano prima nascondiglio in montagna e poi, ispirati dal libro di fantascienza da cui uno dei ragazzi è ossessionato, cercheranno rifugio in un loro fantastico rito di passaggio, prima di dover affrontare in modo definitivo quello che li aspetta a valle. I primi giorni sono vissuti dai ragazzi con un misto di timore ed entusiasmo, poi, a mano a mano che salgono verso le cime, avvertono il senso della loro avventura farsi sempre più sfuggente. Non staranno cercando di compiere un’impresa troppo grande? Le ombre delle decisioni di ciascuno si allungano fino al loro futuro di adulti. Un romanzo poetico e avventuroso, che racconta una vicenda universale: il momento nella vita di ognuno di noi in cui non si è più bambini ma non si è ancora adulti, e ogni scelta può essere quella decisiva.

 

I nostri protagonisti sono tre ragazzi e una ragazza, di cui due di loro sono fratello e sorella, vivono in un orfanotrofio gestito dalle suore che loro usano chiamare Le invisibili. Li lega una forte amicizia.

La loro quotidianità viene stravolta quando apprendono che presto Mia potrebbe essere adottata e andare via lasciando lì il fratello.

I ragazzi decidono così di fuggire per condividere un'ultima avventura insieme. La voce narrante è T. mentre Indy è quello più fantasioso, ama tantissimo un libro che legge e rilegge, si intitola Rito di passaggio di Alexei Panshin che li accompagnerà in questo viaggio e non solo.

In queste pagine viviamo insieme ai protagonisti un Rito di passaggio, dall'adolescenza all'età adulta. Un vero e proprio romanzo di formazione.

Una scrittura fluida con tanto significato tra le righe, molti insegnamenti da cogliere. La ricerca della propria identità, in questa avventura, diventa ancora più importante per loro, in quanto orfani. C'è tanta roba in queste pagine, avventura, mistero e passaggi che toccano le corde dell'anima.

L'ambientazione, prima nell'orfanotrofio, poi dal mare alla montagna, è un passaggio anche questo segnato da metafore. Mi sono facilmente affezionata ai protagonisti, i loro dialoghi e le loro sensazioni mi sono entrati dento.

Non posso che consigliarlo, ottimo esordio dell'autore.

 

 

Pubblicato:
Editors:
Cover Artists:
Genres:
Tags: