LIGHT OF HOME. Un faro nella tempesta di Tara Sivec – RECENSIONE

11 Agosto 2021 0 Di rosa78gervasi
Book Cover: LIGHT OF HOME. Un faro nella tempesta di Tara Sivec - RECENSIONE

Carissimi Book Lovers, oggi vi parlo del bellissimo romanzo di Tara Sivec "LIGHT OF HOME - Un faro nella tempesta", in collaborazione con la casa editrice Always Publishing.

 

Scheda Tecnica

Genere: Romance Contemporaneo/ Military romance
Pagine: 320
Data di uscita: 1° luglio 2021
Prezzo cartaceo: € 13.90
Prezzo ebook: € 4.99
Traduzione: Andrea Russo
ACQUISTALO QUI: AMAZON

 

Trama

Troverò sempre la strada per tornare da te...

Un viaggio d’amore epico di redenzione, perdono e seconde possibilità.

Jefferson Fisher III non si aspetta di incontrare l’amore della sua vita al liceo, proprio nel giorno in cui ha deciso di arruolarsi in marina. Eppure, con l’arrivo di Lucy Butler sull’isola della sua famiglia, il mondo di Fisher si capovolge. Lei è diversa da tutte le altre e, anche se il bisogno di servire il Paese è irrinunciabile per Fisher, il giovane amore tra lui e Lucy non si lascia scoraggiare.  Missione dopo missione, lei e Fisher si tengono in contatto, si frequentano, si amano, fino a diventare marito e moglie e costruirsi una vita insieme proprio lì, sull’isola al largo della costa orientale degli Stati Uniti che ha visto sbocciare il loro amore.

Per quattordici anni, Lucy rappresenterà la luce della speranza, il faro in grado di condurre di nuovo a casa Fisher dai posti più orribili, di curarlo da tutte le sue ferite, fisiche e psicologiche. Ma dopo cinque missioni all’estero, Fisher è un uomo diverso: comincia a non essere più in grado di superare i traumi inflitti dalla guerra e finirà per rendersi conto di essersi trasformato in una minaccia per coloro che lo circondano.

Così, per curarsi da un grave disturbo post traumatico e per permettere a Lucy di essere di nuovo felice, l’ex militare è costretto a un cambiamento radicale: abbandonare la sua vita precedente. Fisher divorzia da Lucy e si trasferisce sulla terraferma, in un centro per veterani.

Dopo un anno di intensa terapia, il faro che per tutta la vita lo ha guidato torna a ricondurre Fisher a casa, sull’isola, per un’ultima volta. Stavolta, lui è pronto a convincere Lucy che è guarito e che il suo cuore non ha mai smesso di battere per il suo primo e unico amore.

Ma se Fisher e Lucy desiderano davvero che la loro storia si concluda con un lieto fine, dovranno ripercorrere tutti i dolori del loro passato per poter costruire il futuro insieme.

Attraverso lettere, flashback e pagine di diario, Light of Home racconta la storia di un amore puro, struggente, capace di durare una vita.

 

Fisher e Lucy si incontrano al liceo. Lui uno dei ragazzi più popolari della scuola, lei la nuova arrivata che tiene un basso profilo e cerca di non attirare attenzione su di se. 

Fisher ama la libertà, ha una ragazza sempre diversa, non prende impegno con nessuna di loro, non si aspetta di certo che due occhi azzurri possano attirarlo come una calamita. E' questo l'effetto che prova quando incontra Lucy per la prima volta, lei lo incuriosisce e decide di farsi avanti. Eppure lei lo respinge, l'unica ragazza in tutta la scuola che non cade ai suoi piedi.

Lucy conosce già la fama di Fisher e, nonostante provi una forte attrazione perchè è un bellissimo ragazzo, non cede alle sue attenzioni. Eppure piano piano diventano amici, chiacchierano spesso e entrambi stanno bene l'uno con l'altra. Un sentimento si fa largo nei loro cuori, un amore che diventa subito intenso. Ma Fisher aveva già fatto domanda per entrare nei Marines ed è stato preso e, mentre prima era felice di andarsene, ora la paura di perdere Lucy lo logora dentro.

"Rendi tutto perfetto, Lucy. Sei la mia luce e la ma vita, e non mi serve altro che il tuo amore per guidarmi fino a casa, ovunque io vada."

Cominciano le missioni e Fisher sta lontano diversi mesi, ma Lucy è sempre lì ad aspettarlo. Si sposano, ma per lui continua la stessa vita, mesi lontano da lei e gli orrori della guerra che man mano sono peggio della precedente. Ogni volta che ritorna a casa è sempre più grave, gli incubi diventano più reali, la sofferenza che prova, anche. Non vuole continuare a far soffrire Lucy in questo modo, non la vuole rendere partecipe di tutte le cose orribili che ha visto, così decide di allontanarla.

Lucy ha il cuore spezzato e grazie alla sua amica Ellie e al suo amico Bobby, riesce ad andare avanti. Ma quando, dopo più di un anno in cui Fisher è in terapia, torna sull'isola, il suo cuore comincia a battere ancora per lui, o forse non ha mai smesso.

Fisher dovrà farsi perdonare, ma riuscirà nel suo intento? Lucy è furiosa, triste, un cumulo di emozioni ingestibili dentro.

Un tornado di emozioni, questo mi ha lasciato la storia di Lucy e Fisher. Un amore forte, travolgente, un sentimento che combatte contro gli orrori della guerra. Mi è piaciuto molto come ha strutturato il romanzo l'autrice, innanzitutto c'è il pov in ogni capitolo, quindi riusciamo a capire i sentimenti di entrambi, poi i flashback del passato ci fanno comprendere appieno la loro storia d'amore e i loro problemi. Ho amato tantissimo ogni pagina di questa storia, non riuscivo a staccarmi, è un romanzo che va dritto tra gli INDIMENTICABILI.

"Per arrivare alle cose belle, a volte bisogna superare quelle brutte."